Perchè scegliere una lampada a led indoor?

lampade a led indoor

Se anche te sei tra quei fortunati che si sono imbattuti nella domanda più classica: “Perché scegliere una lampada a LED per coltivare indoor?” allora prova a chiarirti le idee leggendo questo breve articolo sui vantaggi e svantaggi dei led. Descriveremo in parole semplici tutte le caratteristiche di un led e che resa danno rispetto a normali lampade a incandescenza, a scarica e a basso consumo.
Ricordatevi che per il settore della coltivazione un’ottima lampada indoor farà la differenza nella qualità di vita che darete alla pianta e alla resa finale che quest’ultima vi donerà (frutti, fiori). Le piante, come gli uomini hanno bisogno di elementi fondamentali per la crescita. La luce, l’acqua e il nutrimento sono indispensabili per l’uomo e pe le piante. Senza un’ottima luce indoor la coltivazione al chiuso non potrebbe mai avvenire e serre, vivai non potrebbero mai donarci frutta e verdura fuori stagione.

Breve storia dello sviluppo delle lampade a led!

Mi sembra giusto dare un piccolo spazio alla storia dei LED. Sono nati circa 30 anni fa e hanno riscosso da subito molta curiosità in tutto il mondo. Dopo alcuni anni si è iniziato ad applicarli in alcuni moduli scientifici e di ricerca, perfino la NASA ha adottato parecchie macchine con lampade a LED. All’inizio, i led, avevano alcune difficoltà a emettere luci forti e brillanti. Oggi siamo arrivati a un punto tale che i LED hanno superato la quantità di lumen delle classiche lampadine di casa. In commercio si possono trovare facilmente diodi LED capaci di trasmettere tonalità differenti di luce oltre al classico colore bianco freddo e giallo caldo. La possibilità di avere diodi con colori diversi ha permesso l’invenzione di moduli a led per la coltivazione indoor con potenze molto elevate come il modulo a led Cultilite da 450watt.

migliori led vantaggi svantaggi

Vantaggi nel scegliere un modello di lampada a led!

Se dobbiamo affrontare un acquisto di una lampada a led per coltivare le piante è giusto sapere che vantaggi ti darà durante l’utilizzo. Partiamo dal fattore principale; una lampada a led rapportata a una lampadina a incandescenza della stessa potenza/lumen ti farà risparmiare sulla bolletta elettrica. Una lampada a led consuma molto meno rispetto alle classiche fluorescenti, alogene e ad incandescenza.
Il risparmio elettrico si aggira intorno all’80% e 50% e calcolando il costo attuale di 1 kilowatt si può velocemente capire quanti soldi si risparmiamo. Calcolando che molte piante richiedono cicli di luce di 6 o 12 ore al giorno è decisamente utile per chi ha zone di coltivazione molto ampie, da 4 o più piante. Putroppo le attuali lampade da coltivazione HPS, MH E CFL non consentono risparmi considerevoli. Le uniche che si avvicinano di più ai led come fabbisogno energetico sono le lampade CFL.

Avete mai pensato alla durata di vita di una lampada? Quante volte vi sarà capitato di sostituire lampadine di casa comprate da poche settimane, specialmente modelli a incandescenza. Con i LED, che sono costruiti e fabbricati come se fossero dei piccoli computer, ci si assicura lampade con lunghissima durata di vita. Ogni modulo a led è raffreddato tramite piccole ventole che si utilizzano anche nei pc, evitando così possibili surriscaldamenti.

Ultimissimo vantaggio che non bisogna sottovalutare è il calore della lampada. Il calore trasmesso da un modulo a led durante l’accensione è pressochè inesistente. Il calore emesso non intacca in nessun modo i livelli di temperatura dell’aria circostante. I LED, anche dopo 24 ore di utilizzo continuo, non accennano aumenti di temperatura e ciò permette di portare le lampade a una distanza ravvicinata dalla pianta coltivata. Quest’ultima, come processo naturale, riuscirà ad immagazzinare maggiore luce e di conseguenza diventerà molto più forte e rigogliosa.

RIEPILOGO DEI VANTAGGI DEI LED:

  • Richiede meno energia elettrica perciò consente notevoli risparmi economici
  • I moduli a LED hanno una lunga durata di utilizzo, sono garantiti anni di utilizzo senza surriscaldamenti.
  • Scaldano pochissimo, ciò consente di poterli posizionare ovunque e in ambienti anche di piccoli dimensioni.

Svantaggi di una lampada a led!

Come tutti i prodotti di qualità che funzionano molto bene, sono allo stesso tempo molto costosi. I LED non sono esclusi da questa legge di mercato, anche se negli ultimi anni la concorrenza ha permesso che i prezzi si abbassasero. Attualmente, nel mercato, ci sono aziende che producono lampade a led per la coltivazione indoor che affrono ottimi prodotti a prezzi ragionevoli. Tra questi produttori troviamo i LED Cultilite che tramite i loro pannelli regolabili si aggiudicano l’attuale primato qualità/prezzo.

RIEPILOGO SVANTAGGI DEI LED:

  • Costo elevato rispetto alle lampade HPS, MH e CFL

Se vuoi scoprire quali LED abbiamo a disposizione per coltivazione indoor ti consigliamo di andare a visitare la nostra pagina LAMPADE. Troverai tutte le migliori lampade da coltivazione indoor e i modelli CULTILITE 150W, CULTILITE 300W e CULTILITE 450W.

Lampade LED indoor

Attenzione! il sito è in fase di manutenzione e tutti gli ordini NON verranno al momento considerati validi! Ignora

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi